MAGDALYN MOTH

Nobile

Description:

Vedi Foto

Bio:

Età : 23 anni
Città natale: Neues Emskrank
Segno stellare: Il Crepuscolo

Questa è brevemente la storia di Magdalyn Moth, figlia di Veera Moth, cugina di Lucrezia Moth, e Herbert, della milizia marina della città.

Dovete sapere che la relazione tra la nobildonna e il tutore della legge non era proprio vista di buon occhio dalla famiglia di lei. Speravano che la loro figlia adorata si legasse ad un nobile, magari un Sauer, per aumentare il prestigio della famiglia ed invece, come nelle più banali storie, si erano ritrovati una nipote concepita con un signor nessuno.

Veera si era presa una sbandata per Herbert, ma il tempo e l’ostilità della famiglia l’avevano riportata abbastanza in fretta alla realtà.

Il padre di sua figlia passava le sue giornate tra l’addestramento, il mare e la taverna.Era uno dei clienti abituali della Luna Crescente, ed aveva iniziato a portarsi appresso la figlia.

In pochissimo tempo Magdalyn era riuscita a diventare la mascotte del locale. Tutti, dal taverniere agli altri clienti le si erano affezionati.

La madre cercava di educarla ed istruirla come il suo rango necessitava, ma alla bambina piaceva sicuramente di più trascorrere il tempo a chiacchierare con la peggior feccia del paese e, all’insaputa di Veera, ad imparare a tirare di scherma con il padre.

Così, Magdalyn trascorreva la sua infanzia tra viaggiatori, marinai, soldati e criminali, tra pettegolezzi, intrighi, risse e tanto alcol.

La famiglia di Veera voleva che la nipote crescesse come una nobile, non di certo come una ragazzina di strada. Cercarono un modo per risolvere il problema e non si stupirono particolarmente quando ricevettero la notizia che Herbert era morto durante uno scontro con i pirati.

Veera e Magdalyn vennero riportate a casa dei nonni e la piccola, ormai dodicenne, ebbe finalmente l’educazione che la madre desiderava impartirle.

Certo Magdalyn poteva fare la brava dama con i nonni ma, appena le era possibile, scappava fuori per tornare alla Luna Crescente, la sua seconda casa, a sentire le storie dei criminali e i pettegolezzi delle prostitute.

Frequentare la taverna le ha consentito di conoscere, superficialmente, molti sgherri dei Moth, con i quali si intrattiene a bere, a ridere degli sfottò contro i Maier e a cui, talvolta, chiede di allenarla al combattimento, per sentire ancora un po’ la presenza del padre e la libertà della sua infanzia.

Questa ragazza, fatemelo dire, ha molte facce, e se la vedete elegante e a modo, che vi sorride dolcemente, forse è il caso che vi guardiate alle spalle.

MAGDALYN MOTH

Warhammer: Giochi di Potere Ryonte13 Ryonte13